"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

14 aprile 2017

Carnevale della Matematica #108: mese della consapevolezza matematica e statistica

Provate a dire 108 e vedete cosa vi viene in mente. Niente? Beh, è normale, 108 è un numero veramente “poco interessante”, anche se Ramanujan forse non sarebbe d’accordo, tranne per il fatto che siamo qui per celebrare l’edizione n. 108 del Carnevale della Matematica e, come da tradizione, ci dovremo esibire in qualche bizzarro ditirambo riguardo alle straordinarie proprietà di questo numero. Ahimé, però, non ci sembra che il 108 possa risvegliare in nessun modo il nostro e il vostro entusiasmo. D’accordo è abbondate e semiperfetto. Poi, è un “iperfattoriale di 3”, poiché possiamo scriverlo nella forma 1 1 2 2 3 3   . Ma la cosa, forse l’unica, che ci ha in qualche modo colpito, è che è il dodicesimo numero di Tetranacci (sic! sembra uno stupido gioco di parole, e forse lo è. Sì che lo è). (Continua)

Annunci

14 novembre 2016

Carnevale della Matematica #103: Donne in matematica

wim1

Eccoci arrivati al Carnevale della Matematica #103. Prima di passare al tema annunciato nel titolo, sbrighiamo qualche (sempre divertente) formalità di rito. Per chi non lo sapesse, la struttura del Carnevale della Matematica è circa la seguente (con variazioni idiosincratiche a seconda del sito che lo ospita). Nella prima parte si presentano alcune curiosità circa le proprietà matematiche (e non solo) del numero corrispondente al Carnevale stesso (nel nostro caso il numero 103). A volte si esplorano anche le ricorrenze legate alla data in cui cade il Carnevale o altre simpatiche amenità. Quindi si passa a presentare il tema del Carnevale e i post dei partecipanti che hanno una qualche vaga attinenza con il tema. Infine, si chiude con tutti gli altri materiali pervenuti (nel Carnevale non si butta mai niente!) e si finisce lanciando l’evento carnevalesco del mese successivo. Tutto chiaro? Bene, allora procediamo. (Continua)

15 ottobre 2016

Carnevale della matematica #102

carnevale-della-matematica-edizione-89-mathisintheair

Eccoci finalmente arrivati al 14 ottobre, giorno di pubblicazione della edizione numero 102 del Carnevale della Matematica!

Noi di “Math is in the Air” abbiamo anticipato questa notizia con una storia dedicata proprio al  102.

Il titolo della storia è “Le 102 fatiche di Brauer”. Se non sapete chi è Brauer e al massimo avete visto il film “La carica dei 102” vi invitiamo  a cliccare immediatamente qui  altrimenti vi perderete una storia divertente e surreale che coinvolge Eulero, Nobel, Ulam, Kaprekar, i numeri magici, il teorema della palla pelosa e ovviamente il 102. (Continua)

14 aprile 2016

Carnevale della Matematica #96: Il futuro delle previsioni

carnevale della matematica

Che bel numero il 96, se giri lo schermo rimane uguale…

Matematicamente ha anche un sacco di belle (e poco conosciute) proprietà. Sicuramente è pari ed è abbondante, poiché è minore della somma dei suoi divisori relativi, che sono: 1, 2, 3, 4, 6, 8, 12, 16, 24, 32 e 48. È però il quinto numero “intoccabile“, ossia non corrisponde alla somma dei divisori propri di nessun numero. Questa proprietà lo rende repellente al tatto. In compenso prende parte come “special guest” ad un certo numero delle terne di Archimede Pitagorico, ossia terne di numeri interi (n,m,p)  , tali che n 2 +m 2 =p 2   . Per esempio: (28, 96, 100), (40, 96, 104), (72, 96, 120), (96, 110, 146), (96, 128, 160). Da quel che si è detto, anche se vi siete distratti, possiamo ragionevolmente pensare che 96 non sia primo, ma in compenso ha una proprietà molto più interessante: 96 è infatti un numero pratico. Ehi, ma che cosa sono i numeri pratici? Beh, è un po’ più complicato rispetto al concetto di numero primo. Aehm, ahem, dunque: un numero n  si dice pratico quando ogni numero m  minore di n  si può scrivere in almeno un modo come somma di divisori distinti di n.  La cosa curiosa è che i numeri pratici si comportano un po’ come i numeri primi, sono distribuiti in modo simile, e tante congetture simili a quelle dei numeri primi sono state dimostrate anche per i numeri pratici, molte delle quali da Giuseppe Melfi: per esempio ogni numero pari si può esprimere come una somma di due numeri pratici ed esistono infinite terne di numeri pratici gemelli della forma m, m+2, m+4  . Chi volesse, può consultare le “Tavole dei numeri pratici” di Melfi e farsi una cultura. (Continua)

14 novembre 2015

Carnevale della Matematica #91: I concetti indispensabili della matematica

La matematica non vive su un altro pianeta, e sappiamo tutti degli attentati di Parigi della notte scorsaIl carnevale è una festa, anche quello della matematica, e oggi nessuno di noi ha voglia di festeggiare. Pensiamo però che continuare a fare le cose in cui crediamo e che ci interessano, sia un segno, seppur minimo, di resistenza. Per cui, pur nel dolore e nella confusione della situazione attuale, abbiamo deciso lo stesso di pubblicare, senza le immagini e i soliti scherzi, il Carnevale della Matematica di questo mese.
Il tema di questa edizione è “I concetti indispensabili della matematica”. Domanda: Di quali concetti non potremmo proprio fare a meno? Se avessimo solo due ore per insegnare qualcosa a qualcuno che vuole sapere qualcosa di matematica, che cosa non potremmo fare a meno di spiegargli? Sono domande difficili, ma interessanti, e per questo motivo per questa edizione del carnevale abbiamo tantissimi contributi a tema. (Continua)

14 giugno 2015

Canta intrepido: amori e fantasie del merlo matematico numero 86

 Alice_03a

È quasi notte; nel cielo brunito, striato dai riverberi tardivi del tramonto, dondola indolente una falce di luna. La luce è incerta. Un soffio lento carezza il mare, e come il respiro di un amante ne increspa le acque di lapislazzuli. La brezza lieve sale fra gli arbusti, impregna le vecchie strade incrostate di sale, si intrufola fra le imposte socchiuse; nell’aria calda e sottile, il profumo dolce e violento dei boccioli del gelsomino ricorda che ancora primavera. Dell’amore e della fantasia, questa è la stagione.
Da qualche parte, un merlo canta intrepido; gorgheggia e sembra dire “è stagione anche per la matematica”. Benvenuti al Carnevale della Matematica, edizione numero 86. Può darsi, è una di quelle cose con probabilità non nulla, che ci sia qualcuno là fuori che legge questo post e non sa di cosa stiamo parlando. (Continua)

14 maggio 2015

Carnevale della Matematica #85

carnevale della matematica

Vi invito a gustare su Notiziole di .mau. , il Blog di Maurizio Codogno, il Carnevale della Matematica #85!

  “zampettando tra i cespugli”

14 aprile 2015

Carnevale della Matematica #84: I mestieri dei matematici

carnevale della matematica

Un numero famoso nella storia l’84, se non altro per quel 1984, in cui Orwell aveva immaginato che avremmo vissuto con degli onnipresenti schermi accesi ed un controllo capillare del governo sulle nostre azioni, un governo capace di controllare ogni nostra telefonata, ogni nostro messaggio, ogni nostro acquisto, cosa che, come tutti sappiamo, è solo ridicolo pensare che possa essere successo… Comunque nel vero 1984, la Apple presentava il primo computer Macintosh, Al Bano e Romina vincevano il Festival di Sanremo e Antonello Venditti cantava ““La matematica non sarà mai il mio mestiere” (grazie Rudi per l’alzata). A distanza di tanti anni sugli schermi dei nostri apparecchi Apple possiamo ancora vedere Al Bano e Romina cantare al festival di Sanremo e potremmo forse chiederci se per caso il tempo non si sia fermato esattamente in quell’anno, se non fosse che, se continuate a leggere, nel frattempo per alcuni di noi, quelli di cui parliamo oggi, la matematica è diventata proprio un mestiere (ma insomma forse non per Antonello Venditti). Insomma, avrete capito che è il 14 aprile e siamo arrivati al Carnevale della Matematica numero 84, per cui nella Poesia Gaussiana (o dell’unicità della fattorizzazione) di Popinga, la strofa corrispondente è “canta canta il merlo melodioso” (=2 2 ×3×7  ). Suonatela se ne avete il coraggio…(Continua)

14 febbraio 2015

Carnevale della Matematica #82

CoverCdM_upsidedown

“Canta innamorato”

(e a san Valentino e in pieno Festival di Sanremo, vorremmo vedere che non lo facesse…
Tema: Famolo strano

Svolgimento:

Ordunque, se si giunge all’ottantaduesima edizione di qualcosa, di qualsiasi cosa, si finisce necessariamente per dare per scontato qualcos’altro. Ciò è oltremodo grave: il rischio è quello di finire a parlare solo con i pochi iniziati e fedelissimi che conoscono a menadito tutte le ottantuno edizioni precedenti, restando criptici e incomprensibili per l’Ignaro Pellegrino che – per caso o per metodica ricerca – finisse proprio qua, in piena pagina ottantadue.
Che ciò mai non sia.(Continua)

14 luglio 2014

Carnevale Matematica #75: La matematica della musica o la musica della matematica?

PitagoraPiramide

Pitagora e dintorni

– Illustre Pitagora! Che piacere rivedervi! Mi servirebbe il vostro aiuto per una ricorrenza.- Non mi dica che si è impastoiato di nuovo con l’organizzazione del Carnevale della Matematica!
– Ehm… Sì. E per la precisione con l’edizione numero 75. Nome in codice: “il merlo, tra i cespugli, tra i cespugli”.
– Ho capito. E quindi viene da me per farsi scrivere l’introduzione sulle proprietà del numero 75.
– Beh…
– No, guardi, lasci perdere. Ormai lo so che mi viene a cercare solo quando le serve qualcosa.
– Ma non è vero…
– E siccome io so bene che la teoria dei numeri non è il suo forte…
– Beh, sì ma ci sto lavoran…
– …l’aiuterò come ho sempre fatto. Allora, il numero 75. O πέντε καὶ ἑβδομήκοντα, come preferisco chiamarlo, ai miei tempi lo si scriveva così:
|||||ooooooo
Ci troviamo quindi di fronte a una Pentade, che rappresenta vita e potere e che è anche correlata con il nostro simbolo: il pentagramma. Poi abbiamo il sette. Che è ancora una Pentade più una Diade: il simbolo del femminile, dell’indefinito e dell’illimitato. Rappresenta l’opinione e… Che c’è? La vedo perplessa.
– No, è interessante. Solo che…( Continua)

14 dicembre 2013

Carnevale della Matematica #68, 14 dicembre 2013: il Tempo

carnevale_matematica

È arrivato il Carnevale della Matematica che questo mese è ospitato da Maddmaths!. Il tema è il tempo. Tanti bellissimi contributi che aspettano solo questo fine settimana per essere letti: CLICCA QUI

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.