"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

Pensieri e Parole

 
COME MI VEDONO GLI ALTRI
 
 Vorrei provare ad essere un’altra persona

per vedere me stesso come mi vedono gli altri.

Vorrei sapere qual’è l’impressione che prova chi

non sa per nulla quello che faccio e che sono,

quando cammino pensando ai fatti miei,

quando sorrido per chiedere qualcosa.

La mia paura è che a vedere me come sono

io potrei rimanere deluso.( Luigi Tenco)

Due cose sono infinite l’universo e la stupidità umana,

ma riguardo l’universo ho ancora dei dubbi.

(Albert Einstein)

La matematica è l’alfabeto col quale Dio ha scritto l’universo. (Galileo Galilei)

 

In ogni vasto giardino, nel quale antiche piante secolari, ricche e rigogliose colture richiamano sole l’attenzione di chi l’osserva per la prima volta, esiste un cantuccio solitario, una serra nascosta, ove l’abile giardiniere sceglie e cura piante singolarissime, nelle quali il suo occhio esperto ha ravvisato delle variazioni e dei caratteri particolari.”

(Vito Volterra)

Non é vero che abbiamo poco tempo: la verità é che ne perdiamo molto. (Seneca)

L’esperienza non ha alcun valore etico, è semplicemente il nome che gli uomini danno ai propri errori.  (O. Wilde)

 Riconoscere sé stessi come individui può essere facile ma l’importante è riconoscere che sono individui anche gli altri. (Italo Calvino).

 

Perder tempo a chi più sa, più spiace. (Dante)

 

 Compito della Scienza non è aprire una porta all’infinito sapere, ma  porre una barriera all’infinita ignoranza. (Galileo Galilei)

Perché, per controllare quello che gli allievi hanno imparato, non fate in classe un’ora di giochi (invece di interrogare)? Giocare bene significa avere gusto per la precisione, amore per la lingua, capacità di esprimersi con linguaggi non verbali; significa acquisire insieme intuizione e razionalità, abitudine alla lealtà e alla collaborazione.

(Lucio Lombardo Radice) 

    

Non ho mai incontrato un uomo così ignorante dal quale non abbia potuto imparare qualcosa. (Galileo Galilei)

Se l’uomo non sapesse di Matematica non si eleverebbe di un sol palmo da terra .(Galileo Galilei)

 

La matematica si può considerare come ciò che unisce e si interpone fra l’uomo e la natura, fra il mondo esterno e quello interno fra il pensiero e la percezione -( F. Frobel)

La matematica rappresenta l’onore dello spirito umano – G. W. Leibnitz

Nessuna umana investigazione si può dimandare vera scienza se essa non passa per le matematiche dimostrazioni – L. da Vinci

La matematica è come il gioco della dama, adatta ai giovani, non troppo difficile, divertente e senza alcun pericolo per lo stato. (Platone)

La matematica è un grandioso e vasto paesaggio aperto a tutti gli uomini a cui il pensare arrechi gioia, ma poco adatto a chi non ami la fatica del pensare. (Immanuel Lazarus Fuchs)

 

E un maestro disse:Parlaci dell’Insegnamento.E lui disse:
Nessuno può insegnarvi nulla
se non ciò che già sonnecchia nell’albeggiare della vostra conoscenza.
Kahlil Gibran

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: