"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

13 aprile 2017

Ricordo di Emma Castelnuovo

Filed under: Articoli,Biografie di matematici,L'Angolo della Matematica — matematicandoinsieme @ 07:00
Tags: ,

Oggi, 13 aprile 2017, ricorre il terzo anniversario della morte di Emma Castelnuovo, indimenticabile maestra di vita e di didattica per molti di noi. “Matematicandoinsieme” la vuole ricordare a tutti coloro che l’hanno conosciuta ed apprezzata per le sue grandi doti di comunicatrice della vera cultura matematica ma anche a chi, attraverso i suoi molteplici scritti, può ora scoprire un modo inusuale di “fare matematica”!

Ci fa piacere citare queste sue Sue parole… (more…)

Annunci

12 aprile 2017

Vittoria, Rai Radio1: le donne e la scienza (con Alessandra Celletti, trasmissione dell’11 aprile 2017)

 VITTORIA è un programma radiofonico di Rai Radio1, dedicato a tutte le donne che combattono e vincono, che lottano per superare pregiudizi e ostacoli, che sanno raccogliere e superare le sfide che la vita mette loro davanti. Ospiti donne famose e meno conosciute che raccontano le storie dei loro successi, le battagle ma anche le sconfitte ed i traguardi poi raggiunti. Conduce: Maria Teresa Lamberti

Nella puntata dell’11 aprile sono intervenute Alessandra Celletti, Direttrice Dip. Matematica Univ. Tor Vergata, e Maria Eugenia D’Aquino, attrice e autrice, porta la matematica a teatro, e hanno parlato di donne e scienza (e si parla anche di MaddMaths!).

Ascolta la trasmissione:

Vittoria – Puntata del 11/04/2017

9 aprile 2017

Dimensione 2: la superficie

 

Un intiero esercito di Poligoni fu totalmente annientato da forze superiori di Triangoli Isosceli, mentre i Quadrati e i Pentagoni rimanevano neutrali. (E.A. Abbott)

Il capolavoro Flatlandia impone di parlare in maniera euclidea della dimensione 2. A fine romanzo tiriamo un sospiro di sollievo pensando alla comodità di vivere con “lunghezza e larghezza” ma anche con “profondità”. Eppure la dimensione 2 è quella in cui usualmente rappresentiamo il nostro vissuto. La vicinanza delle parole immaginazione e immagine diventa coincidenza su un piano che concretamente è uno schermo, una tela, una lavagna, una parete, una pagina di libro, un foglio pentagrammato, una foto o uno specchio. Se non potessimo declinare su questi supporti il nostro pensiero, per comunicare dovremmo girare con statue sottobraccio. (Continua)

1 aprile 2017

Buon Primo d’Aprile a tutti!

Filed under: Angolo Relax,Attualità,Citazioni famose,Curiosità — matematicandoinsieme @ 06:30
Tags: , , ,

27 marzo 2017

I segreti matematici di un giardino

Filed under: Articoli,Attualità,Didattica — matematicandoinsieme @ 09:46
Tags: , ,

Uno scenario di apprendimento di matematica dal titolo “I segreti matematici di un giardino”, con un approfondimento sulle rodonee e un uso integrato delle tecnologie digitali nel nuovo progetto realizzato dagli alunni dell’Istituto Tecnico Economico “G. Calò” di Francavilla Fontana (Br), coordinato dalla Prof.ssa Rosaria Trisolino e dal Prof. Cosimo Giuseppe Massaro. Il Dirigente Scolastico è la Dott. Prof. ssa Maria Antonietta Todisco. (Continua)

25 marzo 2017

Domani torna l’ora legale!!!

Filed under: Articoli,Attualità,Eventi,Notizie — matematicandoinsieme @ 18:03
Tags:

19 marzo 2017

La matematica contro la malaria

Filed under: Articoli,Attualità,L'Angolo della Matematica,L'Angolo delle Scienze — matematicandoinsieme @ 17:17
Tags: , ,

La malaria è una malattia causata dalla zanzara anophele, un piccolo mosquito che però è responsabile di una malattia mortale. Sono molti i metodi che si stanno studiando per “domare” questo insetto, e uno di essi potrebbe avere una base matematica.

Se la malaria è una specifica malattia, sono diverse le modalità con cui viene diffusa dalle diverse specie di mosquito, ed è per questo che è difficile preparare un vaccino che funzioni in modo universale. (Continua)

14 marzo 2017

“Pi greco day” da record: Todi entra nel Guinness con 1.100 studenti

Filed under: Articoli,Attualità,Curiosità,Didattica,Eventi,L'Angolo della Matematica,Scuola — matematicandoinsieme @ 16:39
Tags: ,


Obiettivo centrato: Todi entra nel Guinness dei primati con la catena umana formata con le cifre di pi greco più lunga al mondo. A mezzogiorno Piazza del Popolo era un mosaico variopinto composto dai primi 1.100 decimali del numero più famoso della matematica indossati dagli studenti delle scuole della città. L’evento si è svolto oggi in occasione del “Pi greco day”, festa della matematica celebrata dal 1988 in tutto il mondo per onorare una disciplina molto importante per la formazione dell’individuo e sempre più centrale per gli sviluppi della scienza e della tecnologia, che ancora oggi non può prescindere dal suo numero più antico: il rapporto tra la circonferenza ed il diametro. Protagonisti della giornata sono stati gli studenti, dai 5 ai 19 anni, che, tenendosi per mano in maniera ordinata, hanno riempito la piazza principale della città posizionandosi su una spirale precedentemente segnata dagli organizzatori. La giornata è stata animata da un gruppo di ragazzi del Liceo, che hanno coinvolto anche i bambini più piccoli con musica e giochi durante la manifestazione. (more…)

5 marzo 2017

La prova matematica dell’esistenza di Dio?

Lo studioso tedesco Kurt Gödel ritiene che sia possibile dimostrare l’esistenza di Dio con un teorema matematico: “Se Dio è possibile, allora esiste necessariamente. Ma Dio è possibile. Quindi esiste necessariamente”. Il cosiddetto “Teorema di Dio” è una sorta di prova matematica, sulla base di principi di logica, dell’esistenza di un essere superiore ed è stato sviluppato alla fine del secolo scorso. Ed è questo il teorema che sarebbe stato dimostrato, grazie alla capacità di calcolo di un computer portatile, da Bruno Woltzenlogel Paleo dell’Università Tecnica di Vienna e Christoph Benzmuller della Libera Università di Berlino.(Continua)

Ultimissima…..

18-03-2017-castelnuovo_libricome_

18 febbraio 2017

Emma Castelnuovo: La nuova didattica della Matematica

Emma Castelnuovo

                                  Emma Castelnuovo

Emma Castelnuovo è in piedi sul grande palco della sala concerto, minuta, diritta davanti a un leggio e con in mano uno spago. Sta per cominciare la lectio magistralis di apertura del festival della matematica, organizzato da Piergiorgio Odifreddi. È il 15 marzo del 2007. Dopo un’ora e mezza di lezione, la sala Sinopoli, la più grande dell’auditorium di Roma, è ancora gremita.
Poche volte ho constatato tanto silenzio in una platea formata in gran parte da studenti e studentesse delle scuole superiori romane. E mai mi era capitato di vedere tanti giovani sguardi concentrati su una signora di 93 anni che parla a braccio di numeri e figure geometriche e usa uno spago per accompagnare i suoi ragionamenti. Ma non è una sorpresa. (more…)

6 febbraio 2017

Tavole di moltiplicazione, classi resto e simmetrie

mod

Pochi giorni fa è stato pubblicato nella Math Ed Community un bell’articolo di Zoheir Barka, intitolato The Hidden Symmetries of the Multiplication Table (Le simmetrie nascoste nelle tavole di moltiplicazione). L’idea centrale dell’articolo riguarda le normali tavole di moltiplicazione di questo tipo:

mod1(Continua)

1 febbraio 2017

Probabilità, rischio e previsione

gssi-logo

La vita di tutti i giorni è piena di incertezze e rischi. La disciplina che studia il caso e l’aleatorietà è la teoria della probabilità. Una combinazione di fattori ha contribuito a perpetuare l’idea che la probabilità sia una scienza approssimativa e circondata da un’aura di ingiustificato mistero. Ci sono tante buone ragioni per apprenderne gli elementi di base: avere una visione non falsata della realtà e contrastare i tanti pregiudizi e le idee errate in circolazione, a iniziare dalle superstizioni sul gioco del lotto, ma anche per valutare l’operato dei nostri amministratori, ad esempio nelle strutture sanitarie.(Continua)

25 gennaio 2017

Dibattito sull’Esame di stato 2017

Da MaddMaths  una serie di articoli molto interessanti aventi per tema l’Esame di stato 2017:

Dibattito sull’Esame di stato 2017: Donata Foà – La formazione ha bisogno di tempi lunghi

Dibattito sull’Esame di stato 2017: Daniela Gambi – Riflessioni in un Paese dai pensieri “corti”

Dibattito sull’Esame di stato 2017: Ileana Rabuffo – Fisica SÌ, ma non coSÌ

Il premio Wolf 2017 per la matematica a Charles Fefferman e Richard Schoen

Filed under: Articoli,Attualità,Curiosità,Eventi,Notizie — matematicandoinsieme @ 15:04
Tags: , ,

wolf

Il premio Wolf per la matematica 2017 è stato vinto da Charles Fefferman, Princeton University, e da Richard Schoen, University of California, Irivine, per i loro sorprendenti  contributi rispettivamente in analisi e geometria. Il premio Wolf è stato creato nel 1978 dalla Fondazione Wolf. Oltre che in matematica, è assegnato anche in agricoltura, chimica, medicina, fisica e arte. Prima del Premio Abel, era la cosa più vicina che ci fosse ad un Nobel per la matematica, non avendo le restrizioni di età della medaglia Fields. Tra i vincitori del passato in matematica figurano alcuni tra i più grandi matematici del XX secolo, tra cui il nostro De Giorgi, che ricevette questo riconoscimento nel 1990. La lista completa dei matematici vincitori è qui. I vincitori riceveranno in giugno il premio dal Presidente israeliano in una cerimonia speciale che si terrà a Gerusalemme. A seguire un breve profilo dei due vincitori di quest’anno. (Continua)

« Pagina precedentePagina successiva »

Blog su WordPress.com.