"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

8 luglio 2013

Matematica in pillole: Utilizzo del “numero” pi greco

Pi greco è un numero reale e non razionale.
E’ possibile, misurando il perimetro dei poligoni inscritti e circoscritti, determinare in modo più preciso il valore di pi greco (esempio: Archimede nell’opera “Misura del cerchio”) ma, geometricamente, eè quasi impossibile superare la seconda cifra decimale  : bisognerà utilizzare le serie di potenze per avere la determinazione del valore di pi greco fino alla cifra decimale voluta.

= 3,141592654…..

Di solito, nei problemi scolastici di misura, nella scuola secondaria di primo grado, si approssima alla seconda cifra decimale
 = 3,14

Quando si risolve un problema di matematica in modo esatto non si può sostituire al valore di pi greco un numero, per quanti decimali esso abbia: il numero pi greco (trascendente) è un decimale illimitato e non periodico.
Quindi, per poter risolvere un problema in modo matematico, è necessario sempre mantenere il simbolo pi greco (naturalmente ricordando che vale circa 3,14). Ad esempio

Problema
Trovare la lunghezza della circonferenza di raggio r = 7 cm
Soluzione
Circonferenza = 2  r =  2 7= 14 cm 

Questo è il valore matematico della lunghezza della circonferenza.

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: