"Matematicandoinsieme" di Maria Cristina Sbarbati

16 maggio 2013

Dall’equilibrio della bilancia all’equazione

Filed under: Curiosità,Didattica,L'Angolo della Matematica — matematicandoinsieme @ 15:33
Tags: , , , , ,

Decorazione in una tomba regale del 1400 a.C. , a Tebe ( Egitto)

Equazione significa uguaglianza. Ma non si tratta di un’uguaglianza come:

6 = 6 oppure  7 + 3 = 10  o  20 : 2 = 10

No, per cogliere il vero significato di equazione è meglio pensare all’equilibrio di una bilancia a piatti. Quale peso si deve mettere su un  piatto perché faccia equilibrio all’oggetto posto sull’altro piatto? A questa domanda di risponde scrivendo un’uguaglianza chiamata equazione in cui “la cosa che non si conosce” si chiama incognita. Le equazioni hanno un’origine molto lontana, ma la loro risoluzione era difficile fino a che  “la cosa che non si conosce” era rappresentata da un segmento, da un quadrato, o, insomma, da una figura geometrica. E’ Diofanto, un matematico greco del II secolo d.C., che ebbe l’idea di rappresentare l’incognita con un simbolo, una lettera. E, una volta introdotti dei simboli, le regole per la risoluzione delle equazioni vennero…da sé! Ora guardiamo questo pdf:

DA UN PROBLEMA A UN’ EQUAZIONE

(Tutte le immagini sono state reperite nel web)

 

Annunci

Lascia un commento »

Non c'è ancora nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Crea un sito o un blog gratuitamente presso WordPress.com.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: